Home » Sport » Serie A, troppa per Juve per il Parma: al “Tardini” finisce 0-4 Serie A, troppa per Juve per il Parma: al “Tardini” finisce 0-4 20 dicembre 2020 Tre gol al Brescia post-Baggio, Difesa insuperabile e Zalayeta, la Juventus batte l'Udinese, Juve: fatica, cinismo e vittoria. [17] Il calo di rendimento fu confermato dalla gara di andata con gli spagnoli, persa di misura al Santiago Bernabéu:[18] nella sfida di ritorno, tuttavia, la Juventus riuscì a ribaltare la situazione con una vittoria per 2-0 ai supplementari che la portò ai quarti di finale.[19]. Del Piero-Zalayeta, la Juve va, Juve, la solita prova di forza. In serata la svolta. Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato. Le foto più belle degli eventi sportivi più importanti, Fabio Capello, sei scudetti da allenatore. Nella stagione 2007-08 ritorna per la seconda volta a Reggio Emilia, dove raggiunge la semifinale play-off. Sul … Real eliminato ai supplementari, Impresa dell'Inter con gol di Cruz e la mini-fuga della Juve finisce, Le mani della Juve sullo scudettom Del Piero-Ibra e il Parma va ko, Livorno-Juve è una festa e finisce con un 2-2, In 400mila per le strade di Torino alla sfilata della Juve. Dopo altre due vittorie, a fine novembre la squadra bianconera subì una rimonta da 0-2 a 2-2 (negli ultimi undici minuti) in casa dell'Inter, per poi ottenere altri due successi. Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Djurgården-Juventus UEFA Champions League 2004/05 . Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato. Una prestazione di sostanza per i nerazzurri, trascinati dalla qualità e … 3 stars. Un terzo allenatore che condivide questo percorso è Claudio Ranieri, che ebbe la sfortuna di guidare la Juventus negli anni furiosi e furibondi dell’immediato post-Calciopoli, in cui a Torino andavano cercando un condottiero con gli occhi di bragia e la bava alla bocca (e l’avrebbero poi trovato nel 2011). Nel 2009 diventa allenatore … Intervenuto a Deejay Football Club, Fabio Capello è ritornato sul suo trasferimento da allenatore dalla Roma alla Juventus nel 2004: “E' vero che dissi "mai alla Juve". [20] Il 5 marzo 2005 la vittoria dei torinesi contro la Roma all'Olimpico sembrò chiudere con largo anticipo i giochi per lo scudetto, ma il passo falso casalingo nel derby d'Italia del 20 aprile, e soprattutto il gran ritmo di un Milan rimasto il solo capace d'inseguire i bianconeri, resero decisivo lo scontro diretto in programma il successivo 8 maggio. Durante l'estate 2004, dopo la partenza di Lippi (una separazione già annunciata, che portò il viareggino sulla panchina della nazionale), il nuovo allenatore divenne Fabio Capello;[3] il fatto destò scalpore, in quanto poco tempo prima l'ex tecnico della Roma si era dichiarato non interessato alla panchina bianconera. 34.93 visibility. In ambito internazionale la Juventus guadagnò anzitempo la qualificazione agli ottavi di finale della Champions League, forte di 5 vittorie consecutive per 1-0 nel girone. Tutto questo sembra da più parti essere diventata la formazione di Max Allegri dopo la recente svolta al 4-2-3-1, all'insegna del Nel 2004 le due compagini si incontrarono all’ultima giornata del campionato di serie D, la Juve Stabia grazie a un rigore trasformato da Ingenito nella fase finale del match si aggiudicò la vittoria che le permise di superare il Potenza e raggiungere la promozione in serie C. In campionato gli uomini di Capello procedettero alla pari con il Milan, staccandolo per una sola giornata, subito dopo l'eliminazione europea giunta ad opera del Liverpool, poi laureatosi campione nella finale di Istanbul contro i succitati milanesi. Vai a: navigazione ... E' serata di gloria anche per l’allenatore biancoceleste Roberto Mancini che vince la sua ottava Coppa tra calciatore ed allenatore. Basta un gol per archiviare l'Ajax, su repubblica.it, 23 novembre 2004. Le due formazioni giunsero così a contendersi buona parte dello scudetto al quart'ultimo turno, nei 90' di San Siro: un gol di Trezeguet nel primo tempo bastò ad assicurarsi i tre punti e spingere i torinesi a +3,[21] distanza ulteriormente ampliata dopo il pareggio dei lombardi al Via del Mare contro il Lecce. Non si placano le critiche nei confronti della Juventus dopo la sconfitta in finale di Coppa Italia contro il Napoli.Sotto accusa restano il livello del gioco, la condizione fisica dei calciatori e un Cristiano Ronaldo deludente.Anche Fabio Capello, allenatore bianconero dal 2004 al 2006, ha voluto dire la sua senza risparmiare critiche tanto alla squadra quanto a CR7. Del Piero-Zalayeta, la Juve va, su repubblica.it, 28 ottobre 2004. Ap. La coppia formata dall’attrice romana Ambra Angiolini e dall’ex allenatore di Milan e Juventus Massimiliano Allegri piace, e molto, al grande pubblico. Futuro allenatore Juve, ecco il toto allenatori. All'inizio dell'anno pensavo potesse competere con la Juventus, poi, vuoi la disabitudine a giocare anche il mercoledi in Champions, vuoi le mosse di mercato atroci (fuori Destro dentro Doumbia è solo un esempio), vuoi un allenatore che, anzichè placare gli animi e volare basso aizza il … Grandi attenzioni su Alvaro Morata. Fabio Capello diventa il nuovo allenatore della Juve, trasferendosi sorprendentemente dalla piazza di Roma. [12] Sul fronte nazionale la squadra mantenne un rassicurante vantaggio sul Milan, cristallizzato dallo 0-0 al Delle Alpi del 18 dicembre 2004, e con tale divario andò a concludere l'anno solare. Adesso proveremo a ribaltare il risultato al ritorno". [7] L'avvio del campionato proiettò, sin da subito, i bianconeri al comando. [22] Il titolo fu certo addirittura prima di scendere in campo, alla vigilia della penultima giornata, poiché il 20 maggio il palermo impose il pari casalingo ai rossoneri, rendendo incolmabile il divario con i bianconeri. ^ Nicola Cecere, Pieri e Bologna, fischi per la Juve, in La Gazzetta dello Sport, 13 dicembre 2004. Il tecnico della Roma si è accordato per un triennale con un ingaggio annuo che dovrebbe aggirarsi intorno ai tre milioni di euro. 28 Maggio 2004 - "Una notizia che se confermata avrebbe del clamoroso". Roma Juve del 2004: 4-0 e sfottò di Totti. Dopo Simone Inzaghi, anche Jurgen Klopp ha svelato le sue intenzioni per la prossima stagione, parlando ai media dopo la finale di Champions League vinta dal suo Liverpool. Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2004-2005. Dan Peterson, l’allenatore di basket diventato leggenda, sarà invece protagonista di “Canestri, Botte e Sorrisi”, uno speciale spettacolo per raccontare al pubblico in modo inedito la propria incredibile carriera, al fianco di Carlo Genta, giornalista e conduttore di questo … ^ Juve, la solita prova di forza. Lo sponsor tecnico della Juventus per la stagione 2004-2005 è Nike, mentre gli sponsor ufficiali sono Sky Sport in campionato e Tamoil nelle coppe. Juve-Toro, Giampaolo: "Derby giocato con fiducia, bisogna avere fede" L'allenatore granata: "Perso per un paio di dettagli" 06 Dicembre 2020 Basta un gol per archiviare l'Ajax, Il ritorno di Trezeguet non basta, la Juve eliminata dall'Atalanta, La Juve vince a Bergamo, adesso è fuga vera, La Juventus frena sotto il diluvio, solo un pareggio con il Messina, Juve sconfitta di misura dal Real, ora si gioca tutto nel ritorno, Champions, impresa della Juventus. Va detto che ovviamente sono tutti allenatori con vasta esperienza, in alcuni casi anche con un grande curriculum internazionale e bacheca piena di … Capello si spiega da Madrid: "Non sono scappato dalla Roma", La Juve fa il colpaccio: presi Ibrahimovic e Cannavaro, Capello attacca: "Comico assegnare lo Scudetto del 2006 all'Inter", Juve, ordinaria amministrazione. L'attaccante ex Real Madrid, protagonista di una grande prestazione (gol, rigore procurato e assist) contro il Bologna, e' tornato in Nazionale dopo aver saltato le ultime gare di … Massimiliano Allegri non sarà l’allenatore della Juventus nella stagione 2019/20. Tudor a caccia di vendetta dopo quella bruciante debacle, stasera la possibile rivincita. 1581 mode_comment. Il nuovo acquisto Ibrahimović andò a segno già alla prima giornata, nella vittoria per 0-3 sul terreno del Brescia. Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato. Di … Fonte: Serie A – Classifiche, su legaseriea.it.Legenda: [8][9][10][11] L'inizio di campionato fu, infatti, ottimo: alla vittoria contro i bresciani seguirono i successi contro Atalanta e Sampdoria. Calcio. L'8 dicembre 2004, in occasione della partita della fase a gironi di Champions League in casa del Maccabi Tel Aviv, la squadra è scesa in campo senza jersey sponsor a causa degli attriti tra Israele e il governo libico, all'epoca proprietario della Tamoil. Juventus-Djurgården UEFA Champions League 2004/05 . Mercoledì 12 maggio 2004 - Torino, stadio Delle Alpi - Juventus-Lazio 2-2. ROMA, 12 DIC - "Serve tempo per raggiungere Inter e Juve che possono fare altri investimenti", lo ha detto Paulo Fonseca nella conferenza alla vigilia della sfida di … L'attaccante Trezeguet aveva manifestato la propria volontà di lasciare il club, ma fu proprio il nuovo allenatore a convincerlo a rimanere a Torino.[6]. Il pareggio interno con il Palermo fu seguito da una nuova striscia di cinque vittorie, fino alla sconfitta in casa della Reggina. Delle Alpi - Torino. Delle Alpi, Derby d'Italia - Juventus vs. Inter (1:3). [23] Il campionato fu chiuso alla quota di 86 punti: il Milan, secondo, fu staccato di 7 lunghezze, mentre l'Inter, terza, venne relegata a –14. Messina: il risveglio è tardivo, La Roma non riesce a pungere. In ambito internazionale la Juventus guadagnò anzitempo la qualificazione agli ottavi di finale della Champions League, forte di 5 vittorie consecutive per 1-0 nel girone. Detto di Guardiola capiamo chi e perchè tra i nomi proposti sopra può diventare il prossimo allenatore Juve dopo Sarri. Due importanti storie d’amore alle spalle per entrambi, poi l’amore ritrovato. 2004/05, Terzo turno preliminare, andata Serie A, Stagione 2003/2004, 11-a Giornata, 29 Novembre 2003. S.p.A. ed al sito ufficiale. Peccato. Aggregato alla prima squadra dalla formazione, La Berretti ha un... Silvan, è il veterano Giovinco, Primavera Supercoppa, la Juve perde ai rigori, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Juventus_Football_Club_2004-2005&oldid=117425618, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Il tecnico giallorosso rappresenta un forte investimento e offre garanzie assolute in quanto a capacità non solo tecniche ma anche manageriali. I due sono sempre stati paparazzati felici e sorridenti e la loro storia d’amore procede a vele spiegate. 2004/05, Terzo turno preliminare, ritorno Quando il 17 maggio è stato ufficializzato che Massimiliano Allegri non era più l’allenatore della Juventus, si è ritenuto che la tempistica dovesse dare il giusto spazio ai festeggiamenti per i 5 incredibili anni di guida tecnica del livornese, oltre che per lo scudetto della stagione 2018/19. Il marchio Juventus e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. Råsunda - Solna. [3] Dalla capitale giunsero anche Emerson e Zebina mentre in agosto, dopo la qualificazione per i gironi di Champions League[4] furono perfezionati gli acquisti di Ibrahimović e Cannavaro,[5] oltre a quello di Manuele Blasi. Sarà Fabio Capello il dopo-Lippi a Torino. Tramonta così definitivamente l’ipotesi Deschamps, che aveva scavalcato Cesare Prandelli nella corsa alla panchina di Lippi dimissionario e che solo poche ore fa sembrava a un passo dalla firma: il tecnico del Monaco sconfitto mercoledì sera dal Porto nella finale di Champions League, ieri era apparso titubante: "Fate le cose troppo facili" ha detto ai giornalisti italiani nel pomeriggio. Già, Conte non solo era stato un giocatore della Juventus dal 1991 al 2004, ma aveva vinto tutto con quella maglia, era uno degli artefici di quel 1998 contestato da una vita, e aveva anche ricordato loro nel 5 Maggio 2002, un qualcosa che ai tifosi e … [13], A fine gennaio la Juventus, nel frattempo eliminata dalla Coppa Italia per mano dell'Atalanta,[14] in campionato raggiunse un margine di +9 sulla seconda grazie a un doppio crollo dei rossoneri;[15] soltanto una settimana più tardi, tuttavia, franò a sua volta con Sampdoria e Palermo[16] e venne infine agganciata, proprio alla vigilia del turno di Champions League con il Real Madrid.