Per gli autori emergenti che intendono pubblicare una propria creazione, la ricerca di una casa editrice a Roma, pronta a promuovere e curare le stampe del proprio libro, è il primo e difficile passo da compiere.. Nella capitale sono molte le case editrici che offrono questo tipo di servizio e sono spesso interessate alla pubblicazione anche di aspiranti poeti e scrittori. Editori che non chiedono contributi agli autori, elenco di nomi cche iniziano con la lettera A, elenco conmpleto di migliaia di case editrici, come inviare i manoscritti, una recensione per ciadscun editore È la Poesia che sceglie i Poeti e Controluna è la scelta esatta in cui l’ispirazione diviene pagina, libro, lettore, in un incontro inusitato, innovativo, tra poeti e mercato editoriale. Chi lo fa, non è un editore serio. Una casa editrice è a pagamento se chiede all’autore un contributo economico, più o meno mascherato, al fine di impegnarsi nel processo di revisione, editing e di distribuzione dei suoi libri. Editori non a pagamento per esordienti. L’editoria a pagamento, quella che considera i propri clienti non i lettori ma gli scrittori stessi, non ha senso di esistere, visto che altri servizi tipografici-editoriali a uso e consumo di scrittori non professionisti già esistono e servono esattamente a questo scopo, senza passare per una casa editrice: si vedano ad esempio Il mio libro o Lulu o tutti gli altri siti di print on demand. Non è proprio vero quello che scrivi. Un’agenzia di servizi editoriali fornisce una serie di servizi, appunto, in ambito editoriale. (Sotto nessuna forma, né di acquisto copie né richieste di trovare sponsor ecc. 02389370442 Sviluppo Web & Design Rivercomunicazione.it Ma se volete imparare da soli a valutare una casa editrice a colpo d’occhio, ecco 5 trucchi per capire se si tratta di un editore serio (o no), cioè qualcuno che vive e resiste vendendo libri o se è solo una delle tante realtà che lucrano sugli autori. Trovare delle case editrici che pubblicano gratis è molto difficile ma non impossibile, se ci si muovo nella maniera giusta. Già il fatto che tu riconosca che le case editrici a pagamento non sono serie è un grandissimo passo avanti! Tu, in quanto autore del tuo romanzo, hai diritto a una percentuale sulle vendite. Guarda il primo messaggio delle discussioni per le informazioni di base. Case Editrici non a pagamento – No EAP L’editoria a pagamento (EAP) , o “Vanity Press”, è un fenomeno ancora diffuso nel panorama editoriale italiano. Pubblicare con una casa editrice di alto livello non è semplice, però l’esperienza di Teresa ci insegna che non è nemmeno impossibile. Nelle case editrici a pagamento, invece, il testo viene accettato anche solo in base al fatto che l’autore paghi per essere pubblicato: dunque non si interviene sulla struttura del testo che viene data per buona, ci si limita alla correzione di bozze, ad alcuni interventi sulla … Io le sto cercando nei meandri di quelle case editrici ‘monster’ perchè sono convinta che esistono. Qui potrai trovare informazioni sulle Case Editrici che non richiedono contributi. A tutti quelli che sostengono la necessità di pagare per pubblicare devo dire di non trovare più scuse, perchè gli editori non a pagamento esistono ed esistono anche scrittori (tra cui la sottoscritta) che non hanno pagato per veder stampato il proprio libro! Insomma che stampino l’opera a prescindere se uno si compra copie, che la stampino anche se l’autore fa capire di non poter/voler comprare nessuna copia).… Naturalmente non parlo di case editrici a pagamento, quelle sono da evitare senza riserve. Edizioni Paguro unAssociazione Culturale e Casa Editrice campana con sede a Mercato San Severino, a met strada tra la provincia di Salerno e quella di Avellino e non molto lontana da Napoli. Parlo di editori che non chiedono alcun contributo, e che ti pagano per i diritti d’autore. Ho scoperto 14 delle 151 case editrici a pagamento coinvolte in tali operazioni, non posso sapere se altre del gruppo abbiano pratiche simili, la ricerca non è facile da compiere. ecc. Facciamo parte del circuito delle case editrici NON A PAGAMENTO (NO EAP). Abbiamo visto, tra le caratteristiche di una buona casa editrice, quella di non essere a pagamento. Spesso succede che le prime a contattare gli scrittori emergenti siano le case editrici a pagamento. 2020 Capponi Editore srl | Via Capitolina, 1 - 63100 Ascoli Piceno | P.I. raccontatemi le vostre esperienze. Per Francesco. “Come pubblicare con case editrici NON a pagamento. Non ci è possibile compilare un elenco definitivo delle case editrici italiane con cui sperate magari di pubblicare, la riteniamo però una lista sufficiente. Siamo disponibili a pubblicare i vostri testi così come li volete voi ammesso che abbiate il vostro ISBN e quindi non comparirà tra le nostre pubblicazioni. Se la casa editrice in libreria non si trova, se il libraio non ne sa niente, non è un granché come inizio. Come sai, se mi segui da un po’, sono contraria agli editori a pagamento. Oggi ti parlo di case editrici affidabili per scrittori esordienti che non chiedono soldi all’autore, ma investono perché credono nel romanzo e oltre che in chi l’ha scritto. In questa guida vi forniremo alcuni consigli pratici la lista degli editori che non chiedono contributi per la pubblicazione agli autori dei manoscritti. Non vogliamo in nessun modo illudere gli scrittori che ci affidano le loro opere ed è per questo che non chiediamo 1 centesimo. Per la promozione del libro le cose vanno anche peggio ma, dalle testimonianze che ho raccolto parlando anche con i librai, anche le grandi CE non fanno promozione se non sei già qualcuno (basta affondare una nave o andare al grande fratello). La lista delle case editrici free, ovvero quelle che non richiedono denaro per la pubblicazione. Elenco Case Editrici italiane principali. Innanzitutto, bisogna dire che le agenzie letterarie NON sono case editrici a pagamento. Molte nascono e muoiono nell’arco di qualche anno. EDIZIONI POESIA GRATIS Quali sono gli editori di poesia che siamo certi non chiedano contributi all’autore? PubMe Casa Editrice è una vera e propria casa editrice non a pagamento. In Italia ve ne sono, in totale, circa 5000. Gli editori seri non si fanno pagare né con del denaro, né con l’acquisto di copie. Purtroppo poche case editrici (free e non) si fanno carico dell’editing perché è un lavoro lungo e costoso. (con il mio lavoro ho sentito molta gente sostenere che è impossibile pubblicare non a pagamento) COmunque sì, le case editrici serie esistono e non sono solo le grandissime e inarrivabili tipo mondadori ma esistono anche piccole e medie Case editrici che fanno … Ma alcune restano. Che tu sia un autore esordiente o che abbia dedicato la tua vita a scrivere poesie, probabilmente sei pronto per presentare i tuoi manoscritti alle case editrici di poesie e, se non sai da cosa partire, ecco un elenco a cui inviare il tuo lavoro. Aletheia Editore, casa editrice non a pagamento Aletheia Editore è una casa editrice no profit di Verona fondata da Federico Faccioli, noto scrittore e tra gli editori non a pagamento più apprezzati nel settore dell’editoria italiana. Ci sono sempre un premio in denaro e una serie di attività che conducono alla casa editrice. L a CASA EDITRICE INSPIRED DIGITAL PUBLISHING, si occupa di pubblicare romanzi di giovani autori in formato digitale. Case editrici a pagamento: perché non sceglierle. Case Editrici a Pescara | Trova su Virgilio gli indirizzi, i numeri di telefono ed informazioni di tutte le aziende e i professionisti per Case Editrici a Pescara. Ebbene sì, molti tendono a confondere le due cose. scrittori in cerca di case editrici non a pagamento have 1 posts, 1 topics, 2 members, 14 total visits, 0 monthly visits, 70,910º in Top Forum The newest member is paulalylus Most users ever … Lunedì, 23 maggio 2016 - 17:51:00 Libri, le 48 case editrici da "tenere d'occhio" Dalla XXIX edizione del Salone del Libro di Torino Controluna Edizioni di Poesia è una casa editrice non a pagamento interamente dedicata ai Poeti esordienti ed emergenti: è il punto di raccolta della chiamata alla Poesia. Per quante a pagamento ti pubblicherebbero anche la lista della spesa esistono quelle più serie che se non ritengono valida un’opera preferiscono non pubblicarla rinunciando così al compenso. Per molte case editrici per emergenti tutto quello che conta è ricevere il contributo dall'autore e addirittura spesso non registrano nemmeno il libro, ossia non gli forniscono il codice isbn (che sarebbe la sua carta d'identità) e senza il quale il libro non sarà nemmeno ordinabile. Posted on 24 Giugno 2017 10 Novembre 2020 by Maria Fazio@ L’elenco ufficiale di tutte le case editrici italiane è piuttosto lungo. Le informazioni, le testimonianze e le opinioni personali dovranno essere espresse nel pieno rispetto della legge, degli operatori editoriali e delle persone. Crediamo in una editoria chiara, pulita e senza piccole clausole scritte in piccolo sui contratti. In questa pagina: Il Centro | De Crescenzo Raffaele & c. | Didattica Futura Societa' Consortile in Nome Collettivo | Carsa S.p.a. | Edizioni Scientifiche Abbruzzesi | D.e.a. PubMe Editore è una vero e proprio polo di editori non a pagamento per esordienti. Dal progetto editoriale al contratto di edizione e oltre”, a cura di Armando Rotondi (Bel-Ami Edizioni 2016), è un manuale pratico per chi voglia districarsi nel mondo editoriale italiano per giungere alla pubblicazione del proprio manoscritto (anche saggistico) senza disporre di fondi. Benvenut@ nelle Case Editrici Free! Ci sono Case editrici serie che sono fatte da esordienti come noi e che legittimamente possono chiedere un contributo ragionevole, offrendoti però un servizio a tutto tondo. Credetemi, gli scrittori mi sottopongono dei contratti improponibili, eppure li hanno firmati. Questi risultati ci permettono di essere considerati una tra le case editrici siciliane più attive in quanto a produzione e pubblicazione di qualità. Crediamo in una editoria chiara, pulita e senza piccole clausole scritte in piccolo sui contratti. Casa editrice non a pagamento implica che non ci sono obblighi di acquisto o di contributo e quindi è la CE che decide su tutto quello che è il libro in possibile accordo con l'autore. Le case editrici serie, di norma, espongono chiaramente sul loro sito tutto il necessario: se non lo fanno, o è perchè non gliene frega niente degli esordienti, e quindi è tanto inutile tentare, o è perchè hanno qualcosa da nascondere (come un contratto a pagamento). Ciao, volevo sapere se qualcuno di voi conosce una casa editrice serie a che non chieda soldi, grazie in anticipo. P.s.