L'articolo 2, lettera f), e l'articolo 5, paragrafo 3, della direttiva 2002/58/CE del Parlamento europeo Diritti dei lavoratori di paesi terzi titolari di un permesso unico – Diritto alla parità di trattamento – Normativa di uno Stato membro che esclude, per la determinazione dei diritti a una prestazione familiare, i familiari del titolare di un permesso unico che non risiedono nel territorio di tale Stato membro IV, 21/3/2019 n. C-350/17 e C-351/17 L'art.5 e l'art. Massima. Cercare una causa nel sito della Corte di giustizia dell'Unione europea. ⓘ Sentenze della Corte di giustizia dellUnione europea .. Add an external link to your content for free. 121 ss. II del 2017 numero C-218/16 (12/10/2014) TUB), che, ove il consuma- Cerca 105 d.lgs. Servizi / Sentenze Energia / 14-02-2020 Corte di Giustizia dell’Unione Europea, sez. E´ questo il piano di azione deciso dalla Gilda degli Insegnanti dopo la sentenza con cui questa mattina la Corte di Giustizia europea ha condannato l´Italia per la violazione della Direttiva 1999/70/CE e giudicato illegittima la reiterazione, da parte della Pubblica amministrazione, dei contratti a … CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO. del 2019 numero C361/18 (06/06/2019) Corte di Giustizia Europea, Sez. Priorità dell'Unione europea per il periodo 2019-2024 ... La giurisprudenza dell'UE è composta dalle sentenze della Corte di giustizia dell'Unione europea, la quale interpreta la legislazione dell'UE. La Corte di Giustizia dell’U.E., con sentenza del 12 febbraio 2019, è tornata ad affrontare uno degli aspetti più problematici del rapporto di “convivenza” tra l’ordinamento europeo e l’ordinamento nazionale, vale a dire il valore e l’efficacia della decisione quadro, quale fonte del diritto comunitario, allorquando subentrino possibili contrasti con la normativa nazionale. Sentenza n. ... C‑163/17 del 19 marzo 2019 Corte di Giustizia UE. Questa sentenza diverrà definitiva alle condizioni definite nell'articolo 44 § 2 della Convenzione. del 2014 numero C364/13 (18/12/2014) Corte di Giustizia Europea, Grande Sez. grande, sentenza 12 novembre 2019 Impianto eolico – preventiva VIA – necessità – regolarizzazione di progetti realizzati senza VIA – illegittimità – inadempimento di uno Stato Sentenza Corte di giustizia europea 26/09/2019 nella causa C-63/18. Tassazione dei prodotti energetici e dell’elettricità - consumo di prodotti energetici all’interno di … Una recente sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea è destinata ad aprire un profondo dibattito tra gli operatori del credito, sul delicato tema del rimborso dei costi dovuto al consumatore in caso di estinzione anticipata di un finanziamento. Le più rilevanti sentenze di aprile della Corte europea dei diritti dell’uomo riguardano un vasto ventaglio di diritti fondamentali garantiti dalla Convenzione. sez. IL SEGNO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA di ALDO ANGELO DOLMETTA 1.- Con sentenza pubblicata l’11 settembre 2019, la Corte Europea di Giustizia, ha stabilito, con riguardo alle operazioni di credito al consumo (di cui, per il sistema italiano, agli artt. 14 gennaio 2019. In questa pagine è possibile cercare o consultare i documenti della Corte di giustizia dell'Unione europea. Grande, 19 Dicembre 2019 Sentenza C‑752/18. CAUSA NARJIS c. ITALIA (Ricorso n. 57433/15) SENTENZA. Sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea (Prima Sezione) - 14/03/2019 - Esenzioni IVA a favore di attività di lezioni di guida. Cercare per numero di causa; STRASBURGO. Non va confusa con la Corte europea dei diritti umani, un organo giurisdizionale sovranazionale a cui aderiscono i 47 paesi del Consiglio d’Europa, e che quindi è del tutto slegato dall’Unione europea. Sul punto la Corte di Giustizia Europea, con sentenza pubblicata l’11 settembre 2019, ha stabilito, con riguardo alle operazioni di credito al consumo che, ove il consumatore eserciti la facoltà di estinguere anticipatamente l’importo dovuto al finanziatore, la riduzione del costo totale del credito, a cui ha diritto (ex art. 8, par.2 del reg. Può subire modifiche di … Limite al subappalto Documenti Allegati. 25. Corte di Giustizia Europea, Grande Sez. del 2014 numero C131/12 (13/05/2014) Corte di Giustizia Europea, Grande Sez. La Corte di Giustizia dell’Unione europea si è pronunciata in merito ai limiti che incontrano gli Stati membri nell’adottare sanzioni nei confronti di soggetti richiedenti asilo che si rendono protagonisti di episodi violenti e di turbativa dell’ordine pubblico, alla luce di … 5 di tale regolamento non si applica a un procedimento di aggiudicazione svoltosi prima del 3/12/2019. Tags: Sentenze . Corte di giustizia europea, Sez. Corte di giustizia europea, Grande Sezione, 1/10/2019 n. C-673/17 Ai fini dell'installazione di cookie è necessario il consenso attivo degli utenti di un sito Internet: una casella di spunta preselezionata è pertanto insufficiente. Subappalto - Limite percentuale - Dopo sentenza Corte di Giustizia Europea 26.09.2019 (C-63/18) - Non può ritenersi applicabile "a priori" - Occorre valutazione in concreto da parte della Stazione Appaltante (art. Mercoledì 20 Novembre 2019 12:56 di Enzo De Falco L’istituto del subappalto dopo la sentenza della Corte di Giustizia della U.E. Per saperne di più sulla Corte di giustizia Sentenze della Corte di giustizia 12756 PRIMA SEZIONE. Walter Giacomo Caturano – Direttore Scientifico Ex Parte Creditoris. Questa ha preso il nome di Corte di giustizia dell’Unione europea con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona nel 2009.Ha sede in Lussemburgo. Corte di Giustizia, Sentenza del 14/11/2019, In tema di tutela del diritto d’autore e di equo compenso. Sentenza della Corte (Terza Sezione), 8 maggio 2019, C-161/18, Violeta Villar Láiz contro Instituto Nacional de la Seguridad Social (INSS), Tesorería General de la Seguridad Social (TGSS) Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunal Superior de Justicia de Castilla y León (Corte superiore di giustizia di Castiglia e León, Spagna) CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. ABSTRACT. V del 26 settembre 2019 (causa C-63/18) che ha statuito la non conformità al diritto comunitario della norma nazionale che prevede un limite quantitativo al subappalto. Corte di Giustizia dell’Unione Europea, V, sentenza 7 novembre 2019, C-68/18. Sentenze Corte Europea . Si richiede alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea, ai sensi dell’art. Giurisprudenza » Europa » Corte di Giustizia » - Grande Sezione, C-507/17, caso Google, sentenza del 24 settembre 2019 , Corte di Giustizia, Sentenza del 24/09/2019, La Corte è chiamata a pronunciarsi su rinvio pregiudiziale sui limiti territoriale del c.d. 5). 16 direttiva UE 2008/48, nonché ex art. n. 50/2016) Subappalto – Limite 30% - Divieto di ulteriore ribasso oltre 20% - Nuova pronuncia Corte Giustizia Europea n. 1370/2007, relativo ai servizi pubblici di trasporto di passeggeri devono essere interpretati nel senso che l'art. Nov 2020. Si richiede alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea, ai sensi dell’art. diritto all'oblio SENTENZE Corte di Giustizia Europea. A cura dell’Avv. La Corte ha riconosciuto la legittimità e l’assenza di arbitrarietà della misura detentiva disposta nei confronti di un richiedente asilo (art. Corte di Giustizia Europea: illegittima la percentuale dei subappalti nei lavori pubblici. Sentenza 26/09/2019 causa C-63/18 NOTIZIE CORRELATE.